Serena Longoni: Il potere dell’arte nella tecnologia

L’arte, applicata al contesto tecnologico, può avere un valore enorme nell’ottica di rimodulare il nostro percepito, le nostre emozioni ma soprattutto ha un potere taumaturgico e rigenerante nei confronti di quei ritmi esagerati e ansiolitici che la tecnologia spesso ci va ad imporre.

Lascia un commento