Tutto e subito: il tempo passato sui social.

Le stime dicono che nel mondo i principali social network sono utilizzati per una media di quattro ore al giorno. Quanto vale tutto questo tempo? In termini di costo-opportunità, si arriva a una cifra pari agli interessi sul debito pubblico di un anno intero. Bisogna correre ai ripari!

UNA STIMA DEL TEMPO “SPESO” SUI seSOCIAL

Facebook, col suo miliardo e passa di utenti attivi, è una delle nazioni più popolose della Terra e promette, assai presto, di superare persino India e Cina. La sfera social ha cambiato le nostre vite dando il la alla iper-connessione e condivisione della vita privata, modificando radicalmente le nostre modalità di comunicazione.

Dobbiamo prendere atto che tutti questi gingilli tecnologici che tanto ci piacciono, quali smartphone, smartwatch, tablet etc…hanno un lato oscuro. Meglio saperlo e prendere qualche contromisura, piuttosto che fare finta di non vedere.

C’è sicuramente un problema di tempo che sottraiamo ad altre attività più importanti, e c’è anche un problema con la nostra attenzione, che viene attratta da contenuti frammentari, spesso superficiali, poco rilevanti, a volte anche poco piacevoli.

Tempo e attenzione sono risorse importanti. Ne disponiamo in quantità limitata e sono entrambe fondamentali per fare avanzare la nostra vita nella direzione che desideriamo. Accettare passivamente che una parte importante di queste risorse venga risucchiata dall’utilizzo compulsivo dei nostri device non è da persone intelligenti.

È dimostrato che l’utilizzo dei social tende a essere correlato a un aumento di ansia, e depressione, alimentate da sensazioni di inadeguatezza: la vita degli altri ci sembra sempre migliore della nostra, se la guardiamo attraverso un social media nel quale tutti (compresi noi stessi) condividono solo il meglio.

Diamoci una regolata!

Potrebbe essere una buona idea, tanto per cominciare, costringersi a dare al cervello una pausa completa dagli smartphone e dai social media. E se l’impulso di controllare gli ultimi stati sulle varie bacheche diventa irrefrenabile, potrebbe aiutare mettere telefonini, tablet e quant’altro in un’altra stanza.

Darsi delle regole è fondamentale per continuare a coltivare la nostra umanità. Stay human!

Lascia un commento